Testimonianze

Marco Daniel

Studente LM Ingegneria dei Materiali

sono Marco Daniel, mi sono laureato in Ingegneria Chimica e dei Materiali nel 2019. Se tornassi indietro penso che sceglierei di nuovo ad occhi chiusi questo corso di laurea: mi ha dato conoscenze che spaziano dalla chimica industriale alla scienza dei materiali. Un corso completo con molte opportunità, in quanto è presente un tirocinio curricolare. Io l’ho svolto nei laboratori del gruppo di ricerca CerAMglass dell’Università, dove ho avuto la possibilità di utilizzare strumenti molto avanzati ed apprezzare gli aspetti innovativi della ricerca universitaria. Inoltre, ho appreso conoscenze diversificate in diversi settori, che è perfetto per chi vuole diventare un imprenditore. Infatti, anche grazie a questo corso di laurea, io e il mio team stiamo stati premiati alla Start Cup Veneto 2021. In ogni caso, consiglio caldamente di proseguire con il corso di laurea magistrale.

Annamaria Lauria

Responsabile di produzione – OLIN Corporation, Epoxy Pisticci Plant

Ho conseguito la laurea magistrale in Ingegneria Chimica e Dei Processi Industriali nel 2015, dopo aver svolto attività analitica e di studio nell’ambito dell’abbattimento dei composti organici volatili presso i laboratori di Ingegneria dei Polimeri del DII. Successivamente, ho avuto la preziosa possibilità di estendere il mio periodo di ricerca per quasi due anni approfondendo diverse tematiche, dallo sviluppo di nuove metodologie per l’abbattimento dei componenti organici, al conferimento e rafforzamento di proprietà fisiche e meccaniche a materiali polimerici. Dal 2017 sono entrata a far parte di OLIN Corporation, multinazionale leader nella produzione di composti organici clorurati, rivestendo il ruolo di ingegnere di processo. La mia posizione, nello stabilimento di produzione di resine epossidiche, prevedeva lo studio e l’ottimizzazione dei processi, la riduzione dei tempi ciclo e l’implementazione di nuovi strumenti di gestione. Da Marzo 2020 ricopro il ruolo di responsabile di produzione, affiancando l’attività di pianificazione e gestione della produzione a quella di sicurezza di processo. Studiare Ingegneria Chimica a Padova è stato fondamentale per molteplici aspetti: oltre all’acquisizione di solide basi tecniche vi è stata una continua correlazione con gli aspetti pratici di ogni materia dell’ingegneria; la metodologia di studio e di attività trasmessa negli anni è stata fondamentale per sviluppare un approccio utile in svariati ambiti. Sarò sempre grata all’UniPD per l’equilibrio strategico tra storia e tecnologia: con un piede nel passato e lo sguardo dritto e aperto nel futuro!”

Irene Donà

Cells and Batteries Testing Manager – Ferrari S.p.A.

Ho scelto Ingegneria dei Materiali perché è un ambito di studi recente, stimolante, su cui punteranno sempre più la ricerca e l’innovazione. Il mio sogno è sempre stato migliorare e sviluppare i materiali nell’ambito della sostenibilità ambientale. Dopo la laurea ho lavorato alla Fiamm, una grande azienda che produce batterie, avvisatori acustici ed antenne; in particolare, ho partecipato allo sviluppo delle nuove batterie ecologiche “al sale”, per auto e bus elettrici ed accumulo energetico da fonti rinnovabili. Da cinque anni lavoro per Ferrari S.p.A., dove sono responsabile di test e validazione di batterie e celle a combustibile.

Mauro Cavinato

Principal Scientist/Team Lead – GSK

Ho conseguito la laurea di secondo livello in Ingegneria Chimica nel 2007 presso l’Università di Padova e concluso il Dottorato di Ricerca in Ingegneria Chimica nel 2010 in collaborazione con l’azienda farmaceutica GlaxoSmithKline (GSK). Durante il Dottorato ho avuto la fortuna di svolgere gran parte della mia attività di ricerca in azienda e all’estero (Purdue University, USA). Alla fine del Dottorato sono stato assunto dal colosso alimentare Nestlé, prima a Losanna (Svizzera), poi presso il Product Technology Centre di York (Regno Unito) e quindi nuovamente in Svizzera. Nel 2016 ho lasciato l’industria alimentare per ritornare nel mondo farmaceutico in GSK sempre in Svizzera. Il mio ruolo consiste nello sviluppare processi innovati per GSK, in particolare per quanto riguarda la produzione di farmaci antidolorifici. La mia formazione universitaria mi ha senza dubbio permesso un facile inserimento in un ambiente lavorativo internazionale, dove posso confrontarmi con esperti provenienti da alcune delle migliori Università al mondo.

Emilio Manfrin

Addetto Assicurazione Qualità, Sicurezza e Ambiente – Atlas Filtri S.r.l.

Mi sono laureato in Ingegneria dei Materiali a Padova nel 2011 e l’anno successivo o ho iniziato la mia esperienza lavorativa nel trattamento di acque potabili per conto di Atlas Filtri Italia. Nel corso della mia carriera in Atlas Filtri Italia ho avuto l’opportunità di occupare posizioni con responsabilità molto diverse, dall’ambito della progettazione, realizzazione ed assemblaggio di sistemi per il trattamento di acque potabili. Attualmente opero alla dipendenza diretta dell’amministratore di Atlas Filtri S.r.l. per il miglioramento e lo sviluppo del sistema di qualità aziendale nel rispetto delle normative ISO 9001, ISO 45001 e ISO 14001. Credo che la mia formazione universitaria abbia contribuito proprio a fornirmi quella versatilità che ha garantito la mia crescita professionale al di là delle conoscenze tecniche.

Martina Largoni

Project Portfolio Management – Stevanato Group

Ho conseguito la Laurea magistrale a Padova in Ingegneria Chimica e dei Processi Industriali nel 2012. Dopo la Laurea ho collaborato con il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Padova e due aziende nel settore della chimica fine e della farmaceutica, sviluppando progetti incentrati sull’ottimizzazione di processo e sul controllo e monitoraggio della qualità di prodotto. Dallo scorso anno rivesto il ruolo di Technical and Quality Assurance Front End presso Stevanato Group, azienda che opera nel settore del vetro per utilizzo farmaceutico. Mi occupo di coordinare progetti, business development e supporto tecnico e di qualità per le aziende farmaceutiche con cui gestisco il business (Novartis Group, Johnson&Johnson Group, Bayer Pharma, Takeda, Boehringer Ingelheim). Flessibilità, approccio positivo al cambiamento, capacità di problem solving e propensità al lavoro di squadra sono caratteristiche che ho acquisito durante gli studi universitari e sono alla base del mio lavoro quotidiano che presenta ogni giorno una nuova sfida e richiede una costante interazione e collaborazione con persone di ruoli ed esperienze diverse, sia all’interno che all’esterno della mia azienda.

Privacy Preference Center